E poi ho fatto i pancakes

Con i pancakes è stato amore al primo assaggio, era l’estate del 2001 al Pershing Square di New York (l’ho cercato ma credo non esista più, era nei pressi della Gran Central Terminal), non avevo idea di cosa fossero i buttermilk pancakes in menù, ma avevano un nome così bello che dovevano essere buoni per forza. Michael (non ricordo cosa ho fatto l’altro ieri, ma il nome di un cameriere incontrato 19 anni fa sì), mi ha chiesto se li volevo con blueberries oppure no. Il mio no è stato deciso, non volevo rischiare di rovinare quella roba dal nome paradisiaco con della frutta (niente contro la frutta, ma nella scala dei miei cibi preferiti sta piuttosto in fondo), poi è arrivata la torre che ho felicemente inondato di sciroppo d’acero e li ho amati.

Prima di rientrare in Italia avevo messo in valigia il preparato per buttermilk pancakes di Aunt Jemima per ripeterli a casa. Poi il preparato è finito e io ho iniziato a cercare la ricetta perfetta per farli a casa senza mix. Spoiler: non ci sono ancora riuscita anche se nel frattempo la moda della colazione d’oltreoceano è sbarcata nel belpaese e di ricette è pieno l’internet, con il glutine e anche senza.

Poi sono passata all’ipercoop una sera in cui ero particolarmente giù di morale, oppure stanca, oppure non lo so, fatto sta che nel reparto del senza glutine è apparsa la linea di Chef Nick, che ha i pacchetti arancio e li noti per forza, e c’era il preparato per i pancakes e io ho pensato “fanculo la ricetta perfetta con le farine naturalmente sena glutine, voglio mangiare dei pancakes veri”.

La cosa migliore di tutta questa storia che è iniziata nell’agosto del 2001, è che lo Chef Nick (che è italianissimo e se non ho capito male ha un ristorante ad Albissola) mi ha fatto mangiare i pancakes veri, che io ho felicemente inondato di sciroppo d’acero e li ho amati.

6 pensieri su “E poi ho fatto i pancakes

  1. sicura riuscita si ma ovviamente il risultato non è come qllo con glutine.. ; D

    125 gr di albume
    125 gr di farina di avena senza glutine
    1 cucchiano da caffè raso di zucchero
    bicarbonato NON scaduto
    succo di mezzo limone
    pizzico di sale
    goccio di latte di riso all’occorrenza
    pentola antiaderente

    se ti serve scrivo anche procedimento : DDD

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.